Diario di Bordo

Published on aprile 28th, 2018 | by francoligas

Se scendono in campo i sindaci non è il campionato di serie A

“Il mio diario di bordo”… da Fiorentina-Napoli gli amanti del calcio si aspettano una partita ricca di emozioni, e perchè no, un nuovo spot per il calcio…
La speranza è che lo spettacolo sia solo ed esclusivamente dentro il rettangolo di gioco e magari sugli spalti, ma solo per tifare le due squadre e niente più.

Che partita mi aspetto?
All’andata i viola bloccarono sullo 0-0 il Napoli, beh, la Fiorentina non è la stessa squadra del girone di andata ma nei 90′ tutto può succedere.
Per vincere, i ragazzi di Pioli non dovranno concedere spazio a giocatori come Insigne, Callejon, Mertens, Hamsik e non solo.
Dovranno aggredire i portatori di palla e non dar tempo agli avversari di ragionare.
Per vincere è necessario fare un gol in più del Napoli!

Non sembrerebbe, visto il prediletto calcio a trazione anteriore, ma le squadre di Sarri curano molto la fase difensiva, l’allenatore in questo è quasi maniacale nel far provare e riprovare i movimenti. A differenza dei viola, il Napoli ha sulle gambe molte più partite, ma la vittoria di Torino contro la Juventus ha dato sicuramente entusiasmo, ed ha riacceso quel sogno chiamato SCUDETTO.

Pioli ed i suoi ragazzi vogliono provare ad entrare in Europa, la matematica da loro ragione, e nonostante la sconfitta con il Sassuolo il pubblico di Firenze è sempre stato caldo, il 12° uomo in campo, e da marzo la tifoseria si è riavvicinata moltissimo alla squadra, a Firenze è tornata la voglia di Fiorentina.

Le due squadre vogliono raggiungere i loro obiettivi e per farlo devono in tutti i modi vincere la partita, ecco perchè sono convinta che non sarà una gara avara di emozioni ed occasioni da gol.
Vincerà sicuramente la squadra che commetterà meno errori e concederà poco all’avversario…Chiara Dabizzi, istruttore scuola calcio.

Hanno collaborato francesco Demeco e Franco Ligas


About the Author



Back to Top ↑