Calcio

Published on marzo 6th, 2018 | by francoligas

Il silenzio per difendere la sua famiglia e quello per onorare il suo ricordo

“Francamente vostro”…”La Fiorentina, ancora sotto choc per il drammatico momento, chiede silenzio e rispetto, da parte di tutti”.
Sono stato spesso in disaccordo con le scelte della Fiorentina in funzione di comunicazione ma stavolta non posso che essere d’accordo con il suo comunicato.
Ha chiesto silenzio e rispetto, da PARTE di TUTTI.

È un monito agli immancabili sciacalli che hanno pubblicato una falsa notizia, quella del contratto del rinnovo che Davide avrebbe dovuto firmare a giorni e che la Fiorentina avrebbe onorato davanti alla moglie e alla piccolissima bimba del capitano viola.
Una notizia ripresa da tutti e che ha coinvolto lo stesso presidente del CONI.
Questo è il comunicato di spiegazione di Giovanni Malagò: “Quella di ieri è stata una giornata surreale, tutto il mondo del calcio ha deciso di fermarsi. Nella prossima giornata di campionato tutte le squadre scenderanno in campo con la maglia di Astori, ma devo fare una precisazione importante in merito a un rinnovo di contratto postumo per Astori. In realtà c’è stata un’agenzia che ha ripreso una fake, una notizia priva di fondamento. La Fiorentina farà certamente qualcosa e sosterrà la famiglia, ma in questo momento merita soprattutto rispetto. Il club farà sicuramente qualcosa ma vogliono giustamente prendersi il tempo giusto per decidere cosa fare”.

La Fiorentina farà qualcosa e, penso, senza renderla pubblica; non è così che si può creare consenso intorno alla propria immagine, questa non è un’operazione di marketing.

La squadra ha ripreso gli allenamenti in vista del confronto con il Benevento e la tifoseria viola intera andrà allo stadio, domenica alle 12,30, per salutare sul campo il suo capitano e stringersi attorno alla sua famiglia.

L’autopsia potrebbe spiegare, il condizionale è necessario, il perché della morte di Astori ma non ci sono certezze. Più di un luminare ha parlato di un gran buco nero intorno a questa patologia cardiocircolatoria, la ricerca ha fatto progressi da gigante ma tanto dovrà essere fatto ancor di più. Quella che viene chiamata “morte bianca” ha colpito e fermato tante persone apparentemente sane. Non necessariamente tutti atleti in attività.

Non troverebbe fondamento la necessità di spostare ad altra data il confronto con il Benevento perché la squadra non saprebbe reagire adeguatamente e moralmente alla scomparsa del suo capitano.
Secondo Aristotele il “catarsi” è: il riequilibrio degli eccessi passionali suscitati nell’animo dello spettatore dalla rappresentazione tragica”.

 

ha collaborato Francesco Demeco

 

 

 

 

Tags: , , , , , ,


About the Author



Back to Top ↑