Pugilato

Published on febbraio 24th, 2018 | by francoligas

Mondiale della Pace? Avrei preferito quello WBC WBA WBO IBF

Diciamo la verità: Roma si è mobilitata per onorare al meglio la riunione firmata dall’Opi 82. Per non correre rischi gli organizzatori hanno aperto il palazzetto dello sport agli invitati nel parterre e agli appassionati nelle tribune.
Fox ha ospitato tutti gli incontri in cartellone e finalmente il pugilato è andato in onda addirittura dalle 20,30, anche se non ho capito come mai, prima della sigla iniziale, sia apparsa una scritta che offende le coscienze di tutti.
Per Fox il pugilato in prima serata è forse da bollino rosso? E nessuno ha protestato?

I primi due incontri sono stati piacevoli, garantiti dalla boxe pulita o rabbiosa di Carmine Tommasone e Devis Boschiero. 12 riprese(6+6) condotte a buon ritmo aspettando appuntamenti più importanti.

Il pugilato sa essere terribile quando la speranza di conquistare il titolo europeo naufraga nel giro di pochi minuti per kot. È stato terribile per Alessandro Goddi toccato a freddo nella prima ripresa e poi punito nella seconda dalle mani pesanti del polacco
Goddi è stato colpito a freddo ma quello di Serzemeta non è stato il classico colpo fortunato. Già i diritti iniziali avevano creato il primissimo allarme.
Il ragazzo sardo è serio e rifletterà su quello che è successo per trovare i necessari rimedi.

Subito dopo abbiamo visto il secondo match da prof del 22enne Ivan Zucco che ha vinto per abbandono alla quarta ripresa. Mentre Andrea Di Luisa ha chiuso la serata vincendo ai punti in 6 riprese.

Emiliano Marsili ha conquistato la cintura mondiale della Pace wbc superando ai punti con verdetto unanime il messicano Betancourt (68-64; 69-64; 70-62). Un match fermato alla settima ripresa a causa di una ferita occorsa a Marsili.
Solo chi non conosce il pugilato del civitavecchiese si meraviglia della sua sicurezza sul ring e fuori dal ring.
Marsili, come tutte le persone di poche parole, ha fotografato al meglio quello che è successo a Roma. Uno sfoggio della miglior ipocrisia politica con i guantoni che non mi è piaciuta. Perché mai il nostro pugilato si è dovuto prostrato ai piedi della wbc per averci portato una cintura che non ha nessuna valenza tecnica?
Nel dopo incontro, ai microfoni di Fox, Marsili si è chiesto come mai un pugile imbattuto, che ha vinto dappertutto, che ha conquistato anche questa cintura della Pace(?), non sarebbe stato meglio chiamarla della solidarietà?, a 41 anni non ha mai combattuto per il vero titolo mondiale. E vuole essere accontentato. Ne ha diritto.

Nel lungo programma televisivo di Fox abbiamo visto e sentito più volte Emanuele Blandamura, che il prossimo ‪15 aprile‬ boxerà in quel di Tokyo contro Murata per la Cintura Mondiale dei Medi WBA. Con diretta televisiva in Italia nel canale satellitare 204, lo stesso che ha mandato in onda la serata romana.

 

 

 


About the Author



Back to Top ↑